Cultura e partecipazione, Roma si prepara per le Feste
Musei in Musica, primo appuntamento di Natale con la Mic

Cultura e partecipazione, Roma si prepara per le Feste

Al via il ricco programma del “Natale con la Mic”, la speciale carta dei musei, nella Capitale. Primo appuntamento sabato 14 con “Musei in Musica”. Saranno poi decine gli eventi, le attività didattiche, le aperture straordinarie e i laboratori che contribuiranno a rendere unici, per turisti e cittadini romani, gli ultimi giorni dell’anno e i primi del 2020. “Vogliamo coinvolgere chi ancora non partecipa alla vita culturale della città”, sottolinea il vicesindaco Luca Bergamo in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa al Palazzo delle Esposizioni.

Luca Bergamo al Palazzo delle Esposizioni per la Conferenza stampa di presentazione di “Natale con la Mic”


Roma si prepara al meglio per mostrare tutto il proprio immenso patrimonio culturale con iniziative che ne esaltino lo splendore
. Con la conferenza stampa di presentazione tenutasi al Palazzo delle Esposizioni martedì 10 dicembre, il Vicesindaco Luca Bergamo, assieme alla Sovrintendente capitolina ai Beni Culturali Maria Vittoria Marini Clarelli e a Remo Tagliacozzo, Amministratore Delegato di Zètema Progetto Cultura, ha tenuto a battesimo il ricco programma di aperture straordinarie, eventi musicali, attività didattiche e laboratori che caratterizzerà le festività nella Capitale. Si parte sabato 14 con l’undicesima edizione di “Musei in Musica” e si prosegue fino al 6 gennaio 2020 con appuntamenti che toccheranno ogni museo della Capitale.

“È essenziale che, in una città in cui larga parte della popolazione vive lontano dai luoghi della cultura, le persone possano partecipare insieme alla bellezza di Roma. In comunità”. Luca Bergamo, Vicesindaco con delega alla crescita culturale, sottolinea in questo passaggio del proprio intervento lo spirito di “Musei in Musica” e di “Natale con la Mic”. “Il nostro obiettivo”, prosegue, “è quello di rendere Roma città dell’intelligenza oltre che del turismo. Questi eventi coinvolgono luoghi che sono poco vissuti dai cittadini, come le Accademie straniere”. Allargare il più possibile la stessa conoscenza della città, quindi, creando nuove reti comunitarie attraverso la bellezza. “Dobbiamo aumentare la disponibilità ad avere fiducia negli altri. A me interessa che questa cosa si capisca”, conclude Bergamo.

Con iniziative come “Musei in Musica” e “Natale con la MiC” Roma evidenzia di voler agire con sempre maggiore originalità sul versante della promozione del proprio immenso patrimonio storico culturale. Attraendo turismo consapevole e rispettoso e al contempo riallacciando i legami con i quartieri più lontani dal centro.

“Natale con la MiC”, un momento della conferenza stampa di presentazione, al Palazzo delle Esposizioni, del ricco programma che Roma offre per le feste natalizie.

About Marco Bombagi

Laurea Magistrale in Scienze Politiche con indirizzo sociale e del lavoro conseguita nel giugno 2006. Praticante giornalista presso "Lumsa News" ( scuola di giornalismo dell'università Lumsa) da ottobre 2007 a ottobre 2009. Giornalista professionista dal 19 gennaio 2010. Autore del romanzo "La Valle di Erec" edito da Progetto Cultura

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*