Archivio per il tag: teatro vittoria

Effetto serra: al Vittoria va in scena l’attualità

Dal 24 febbraio al 6 marzo 2022 ore 21 (mercoledì ore 17 – domenica ore 17:30) al Teatro Vittoria di Roma la cooperativa Attori&Tecnici presenta lo spettacolo Effetto serra di Alex Jones con Viviana Toniolo e Roberto Della Casa, regia di Stefano Messina, traduzione Antonia Brancati Il sipario svela l’interno di una casa di colore grigio scuro: non sono grigie ... Continua a leggere »

Memoria ed esempio, armi contro la mafia

Uno degli episodi più tragici della storia recente italiana spiegato ai ragazzi, per far camminare sulle loro gambe le idee di chi fu ucciso da Cosa Nostra. A 25 anni dalla strage di Capaci, in cui morirono i magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo assieme agli agenti della scorta, il teatro Vittoria di Testaccio si riempie di giovani, il 15 ... Continua a leggere »

Perdersi e ritrovarsi sulle note di Lucio Battisti

Una disgrazia può avere risvolti positivi se ti fa recuperare la tua umanità. Paolo Triestino è al teatro Vittoria fino al 14 maggio con “Eppur mi son scordato di me”. Un racconto di ricordi riconquistati grazie, paradossalmente, all’oblio seguito ad un incidente e, soprattutto, alle canzoni dell’indimenticabile artista.    Risvegliarsi da un coma rivivendo come la persona che si era ... Continua a leggere »

Rinchiudiamoci a teatro con quei Matti da slegare!

Cosa succederebbe se due persone con difficoltà, chiuse da anni, in un centro sanitario per problemi mentali, venissero rimesse in libertà e gli venissero consegnate le chiavi di un appartamento tutto loro da gestire in autonomia? Enzo Iacchetti e Giobbe Covatta, due splendidi Matti da slegare ci accompagnano, con la regia di Gioele Dix, al Teatro Vittoria di Roma fino ... Continua a leggere »

Una Terapia di Gruppo tutta da ridere

E’ difficile trovare il partner giusto ai nostri giorni, quando si resta single da adulti, ed è difficile entrare in dialogo l’uno con l’altro, in un mondo ossessionato dalle proprie nevrosi, in cui ciascuno guarda al proprio io ed è poco disposto al confronto, base imprescindibile per ogni incontro. E’ con cinico umorismo che questa riflessione viene portata sul palco ... Continua a leggere »