Archivio per il tag: Eliseo

Al Piccolo Eliseo gli Stranieri di Antonio Tarantino

Uno spettacolo che lascia il segno… Sentirsi stranieri, pur conoscendosi da sempre. Una donna e suo figlio (Paola Sambo e Gianluca Merolli), divisi da una sottile parete dal marito/padre (Francesco Biscione): quella parete leggera e quasi impalpabile che segna la distanza tra l’ora e il non tempo, il qui ed il non spazio. La vita e la morte. Una gabbia ... Continua a leggere »

Ironia e colori ingredienti dell’incantesimo d’amore

Svegliarsi da un sogno può essere spiacevole o confortante, a seconda che si viva un incubo o una favola. Senza dubbio però bisogna riconoscere quanto l’immaginazione sia in grado di creare mondi straordinari e meritevoli d’essere esplorati. Dal 9 al 28 gennaio al teatro Eliseo di Roma Massimiliano Bruno porta in scena l’adattamento di “Sogno di una notte di mezza ... Continua a leggere »

Sensualità e intrighi per un Ferdinando eccellente

Una baronessa in esilio nella sua villa, la cugina, figlia ‘e zoccola, ma per naturale reazione bizzoca, bigotta, l’ipocrisia di un prete e infine un giovane con la sua carnalità…Al Piccolo Eliseo sarà in scena fino al 5 novembre Ferdinando, testo strabiliante di Annibale Ruccello, dove il contesto storico fa solo da sfondo per raccontare l’animo umano e tutto sotto l’attenta ... Continua a leggere »

Vinicio Marchioni è Dino Campana

Al Piccolo Eliseo La più lunga ora. Memoria di Dino Campana. Poeta, pazzo “Ricordo una vecchia città, rossa di mura e turrita, arsa su la pianura sterminata nell’Agosto torrido, con il lontano refrigerio di colline verdi e molli sullo sfondo.  Archi enormemente vuoti di ponti sul fiume impaludato in magre stagnazioni plumbee: sagome nere di zingari mobili e silenziose sulla riva: tra ... Continua a leggere »

L’inesorabilità del destino nella tragedia di Edipo

Al Teatro Eliseo fino al 12 febbraio l’immortale opera di Sofocle Edipo Re-Edipo a Colono. Le grandi domande sulla vita e sulla morte che il tragediografo greco pone alle società d’ogni tempo inquietano ancora oggi, grazie alla grande interpretazione di Glauco Mauri, Roberto Sturno e di tutti i bravissimi attori sul palco.   Più si cerca di sfuggire al proprio ... Continua a leggere »

Alda la pazza: il manicomio diventa poetico

Al Teatro Eliseo Alessandro Gassmann dirige con grande capacità La pazza della porta accanto, poetico testo di Claudio Fava, atto unico che racconta la storia di Alda Merini rinchiusa in manicomio. In scena fino all’ 11 dicembre. Siamo all’interno delle grigie pareti del manicomio e l’entrata della giovane Alda Merini è l’inizio della storia di una donna e del suo ... Continua a leggere »

Grand Guignol, caduta la maschera perbenista emerge l’Italia autentica

  di Marco Bombagi   Le diverse e casuali vicissitudini della vita contribuiscono, talvolta, ad abbattere il muro d’ipocrisia che costruiamo attorno a noi per filtrare il nostro pensiero, in maniera che questo sia commestibile per gli altri e presentabile in società. Quando ciò accade emerge la nostra vera natura, senza infingimenti. E allora può succedere che una persona non ... Continua a leggere »

Mar Del Plata, quando il rugby sfidò la tirannia

  di Marco Bombagi   Difficile pensare a sport e dittatura come concetti avvicinabili in una stessa storia, in una stessa frase. Da un lato, infatti, discipline alla base delle quali si trovano, o dovrebbero trovarsi, valori positivi, educativi. Dall’altro il sonno della ragione, ripensando a Goya, che genera i propri mostri. Ancor più stridente risulta il contrasto tra gli ... Continua a leggere »