DOMANDE SENZA RISPOSTA. PER “PAPI” C’E’ LICENZA DI EVADERE?

DOMANDE SENZA RISPOSTA. PER "PAPI" C'E' LICENZA DI EVADERE?
(3.7.09) Il nostro amico Umberto Santucci ci ha girato il seguente quesito, che ha inviato a vari soggetti e  autorità:"Patrizia D'Addario ha dichiarato alla stampa di essere stata pagata 1000 euro invece dei 2000 richiesti per intrattenersi col presidente del consiglio. La guardia di Finanza ha controllato se esiste una fattura con IVA e RA per questo pagamento? A chi è intestata? Chi l'ha messa in bilancio come spesa? A proposito di che? Se invece il pagamento è stato fatto in nero, non importa da chi, riferendosi ad una prestazione a favore del presidente del consiglio come utilizzatore finale, come costui o i suoi ministri pensano di fare la lotta all'evasione fiscale, se la praticano o la fanno praticare di persona?" Per parte nostra ci permettiamo di fargli osservare che le entrate da prostituzione, come quelle da altre attività illecite, dovrebbero essere fuori dal campo di applicazione dell'Iva. Il fatto che "utilizzatore finale" delle prestazioni sia il Presidente del Consiglio non cambia questa situazione, anche se la rende significativa sul piano politico. Vista la nostra situazione pressoché disastrosa in tutti i campi, eravamo in molti a sospettare che ormai il nostro paese sta andando a puttane. Ora ne abbiamo avuto la conferma definitiva.

About Redazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*