I professionisti dell’editoria e dell’anti-camorra

I professionisti dell’editoria e dell’anti-camorra

Si ride amaro, con il romanzo d’esordio di Francesco Mari

 

di Simone Luciani

ragazza di scampiaC’è una strada per riscattare una grigia e monotona vita impiegatizia nel “ventre di Napoli”? Franco una sua risposta ce l’ha: diventare scrittore. Intendiamoci: nulla a che vedere con John Fante. No: Franco sogna ospitate televisive e salotti, sagome di cartone in libreria e donne. E allora ti va a sfornare un reportage su Scampia, che conquista l’editor esaltato di una casa editrice importante. E la strada del successo sembra schiuderglisi davanti: contratto da capogiro e film già programmato con un grande regista. Ma c’è un dettaglio: ciò che è scritto nel libro è totalmente inventato. Di sana pianta. E la via del successo, inevitabilmente, diventa lastricata di guai.

La ragazza di Scampia (Fazi), esordio di Francesco Mari, napoletano, classe 1968, è un romanzo “raro”. E’ raro perché, in questi cupi tempi, è rara la satira, e ancor più rara la satira intelligente. Mettere alla berlina il mondo editoriale, con i suoi salotti e il pulviscolo di loschi figuri che gli ruotano intorno (il regista insopportabile, il gruppo musicale finto-underground, il professore di sociologia, l’assessora “professionista dell’anti-camorra”), potrebbe disturbare qualcuno, se un libro avesse ancora la forza di disturbare. Quelli, per dirla con Valentino Bompiani, delle tirature e delle operazioni di marketing. E poi, appunto, c’è Scampia. Il “jolly” che avrebbe fatto rabbrividire Leonardo Sciascia. Abbiamo riso dalla prima all’ultima pagina. E poi abbiamo avuto voglia di radere al suolo il 99% del mondo editoriale italiano.

 

La ragazza di Scampia
Autore: Francesci Mari
Editore: Fazi
Genere: romanzo satirico
Pagine: 256
Prezzo: 16,00 €
Codice EAN: 9788876254314

About Simone Luciani

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*