COSE DA NON CREDERE, DIETRO BOSSI DIECI MILIONI DI EROI

COSE DA NON CREDERE, DIETRO BOSSI VENTI MILIONI DI EROI
“La Padania sarà liberata con la lotta. Abbiamo dietro di noi 10 milioni di padani e 10 di veneti disposti al sacrificio” – ha annunciato Bossi al suo Parlamento. Subito le anime belle della politica come Uolter “I care” e l'operaista in vacanza negli aerei di stato Bertinotti hanno gridato allo scandalo. Ma se si fossero messi a fare due conti avrebbero scoperto che la popolazione di Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia in età adulta ammonta, detratte le donne, a  poco più di 3,5 milioni. Tra questi, calcolando un generoso 5% di aderenti alla Lega, si arriva a 175.000 potenziali combattenti nel valoroso esercito padano. Conoscendo i nostri polli (chi è che non “tiene famiglia”?) si può presumere che tra questi non più del 10% – vogliamo essere ottimisti – sia disponibile a sacrificare la propria vita per la liberazione della Padania agli ordini degli insigni strateghi militari  Borghezio e Calderoli. I 20 milioni di uomini sparati da Bossi si riducono quindi a 17.500. Invece di chiedere riunioni straordinarie del Parlamento per discutere la minaccia Bertinotti e Veltroni avrebbero fatto meglio a chiamare il pronto soccorso psichiatrico.   

About Contrappunti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*