Mondo e Mondi

Daniele Nardi a “Le parole della Montagna”

Le vette raccontate attraverso l’emozione dello scritto. Daniele Nardi, l’alpinista pontino da poco rientrato dall’avventura sul Nanga Parbat, interviene il 23 luglio al Festival “Le parole della montagna” in programma nel borgo medievale di Smerillo, in Provincia di Fermo, nelle Marche. Un’occasione per l’atleta di Sezze Romano di raccontare cosa si prova ad essere “In vetta al mondo”, dal titolo ... Continua a leggere »

Daniele Nardi, il premio è la lotta contro i tumori

Non di soli premi vive l’uomo, ma anche di buone cause. Il primo luglio scorso, in occasione della seconda edizione di “Latina va in scena”, evento di beneficenza tenutosi a Villa Zani nel capoluogo pontino, assieme ai riconoscimenti consegnati a diverse personalità originarie del territorio tra cui l’alpinista Daniele Nardi, infatti, si sono raccolti fondi per la Lilt, la lega ... Continua a leggere »

Daniele ci porta “In Vetta al Mondo”

  Un viaggio d’immagini per ripercorrere la vita di un ragazzo di pianura che ama sfidare le vette più alte del Globo. Il 4 Giugno alle 20.45, presso il Gaeta Sport Village Experience di Piazza della Libertà, nella nota località in Provincia di Latina, si tiene “In Vetta al Mondo”, proiezione commentata da Daniele Nardi. L’alpinista originario di Sezze Romano ... Continua a leggere »

Memorie di guerra e diritti umani, nonni e nipoti si passano il testimone

    Tramandare il ricordo della Seconda Guerra mondiale per renderlo vivo e far sì che il dramma non si ripeta. Questa la finalità dell’incontro dal titolo esplicativo “Passaggio del testimone, dalle radici della memoria alle ali dei diritti umani”, in programma il 23 maggio ad Alatri, in provincia di Frosinone, presso l’ISS Sandro Pertini in Via Madonna della Sanità ... Continua a leggere »

Intervista a Daniele Nardi: “Nanga Parbat, nessun rimpianto. Ora aiutiamo il Nepal”

Di Marco Bombagi Dialogo con l’alpinista italiano che ha tentato l’ascesa al leggendario ottomila himalaiano in invernale, senza aiuti e lungo una via nuova. Un’impresa che, se realizzata, avrebbe avuto del leggendario. Sogno purtroppo sfumato a pochi metri dalla vetta dopo un’avventura durata tre mesi e mille vicissitudini affrontate lungo il cammino. Una chiacchierata a mente fredda, a circa un ... Continua a leggere »

Italia e Tunisia, una via comune contro il terrore

  La Tunisia non si ferma di fronte al terrorismo, ma ha bisogno di aiuto per proseguire il proprio cammino di sviluppo e democrazia, gli antidoti più efficaci contro il fondamentalismo. Un messaggio emerso chiaramente dagli interventi che si sono susseguiti durante i lavori del convegno dal titolo “La democrazia tunisina, un modello per tutto il mondo arabo”, svoltosi a ... Continua a leggere »

Daniele e il suo Nanga Parbat: “Ho preferito la vita alla vetta”

L’astronauta moderno ripercorre il proprio viaggio con la memoria. Daniele Nardi, l’alpinista italiano che ha tentato la scalata del Nanga Parbat in invernale, senza aiuti e lungo una via nuova arrivando più in alto di tutti sul gigante himalaiano in questa stagione, ha raccontato la propria avventura in occasione della conferenza stampa del 30 marzo in Campidoglio, a Roma. Un’impresa ... Continua a leggere »

Nanga Parbat, Daniele racconta la grande avventura

L’astronauta moderno è tornato dopo essere arrivato ad un soffio dalla propria Luna. Daniele Nardi non è riuscito a conquistare la vetta del Nanga Parbat, leggendario ottomila himalaiano, in invernale, ma ha comunque vissuto un’avventura straordinaria che presto condividerà con tutti coloro che hanno fatto il tifo per lui. Lunedì 30 marzo alle ore 11:00, presso la Sala del Carroccio ... Continua a leggere »

Nanga Parbat, Daniele e il nuovo team a 6.700 metri

  Non è ancora finita, si continua a salire. Daniele Nardi, l’alpinista italiano che da quasi tre mesi cerca di domare il Nanga Parbat in invernale, prosegue l’ascesa alla vetta del leggendario ottomila himalaiano assieme ad un nuovo team. Lasciate alle spalle le innumerevoli peripezie che hanno causato il fallimento della spedizione originaria, l’atleta di Sezza Romano si è unito ... Continua a leggere »