Archivi dell'autore: Redazione

COSE DA NON CREDERE, ALL’INCASSO LE PRIME TRANCHE DELLA PERDONANZA

COSE DA CREDERE, ALL'INCASSO LE PRIME TRANCHE DELLA PERDONANZA(29.10.09) Siamo stati facili profeti – ma era davvero "troppo" facile  – quando abbiamo scritto che avremmo pagata cara la tolleranza vaticana verso le intemperanze puttanesche dell'Uomo di Casoria. E infatti ieri sono stati staccati i primi assegni. Finanziaria blindata? E invece no, c'è spazio per un piccolo pourboire – che volete ... Continua a leggere »

IL CATTO-PIACIONE SI METTE SUL MERCATO, VIVA LA SINCERITA’

IL CATTO-PIACIONE SI METTE SUL MERCATO, VIVA LA SINCERITA'(28.10.09) Testuale annuncio di Rutelli al momento di dare l'addio al Pd: "Mi metterò al servizio di una nuova offerta politica". Il che vuol dire: “Sto esaminando offerte, fatevi avanti”. Un annuncio che su Porta Portese potrebbe suonare così: “Politico di quarta mano ma ancora passabilmente piacione, senza idee originali ma capace ... Continua a leggere »

POST IT PER PIELLE BERSANI. MA COME,IL CATTO-PIACIONE FINALMENTE CI LASCIA E NOI LO TRATTENIAMO?

POST IT PER PIELLE BERSANI. MA COME, IL CATTO-PIACIONE FINALMENTE CI LASCIA E NOI LO TRATTENIAMO?(27.10.09) Caro Bersani, cominciamo male. Il sagrestano Rutelli minaccia di lasciarci portando come unica dote a Casini moglie, figli e il cilicio della Binetti, e Lei, invece di ringraziarlo e dirgli “Ma certo caro, auguri e buona fortuna” si sbraccia invitandolo ad “accettare la sfida”. ... Continua a leggere »

DIARIO DI UN ATTIVISTA PRO-MARINO, ULTIMA PUNTATA

(26.10.09) Alle primarie del Partito Democratico, frammenti di una importante e controversa giornata elettorale vista da un rappresentante di lista. Impegnato ad aiutare a votare iscritti e non iscritti, italiani e non italiani, giovani e (più numerosi) anziani, cercando di sbrogliare pazienti file di cinquanta e anche cento persone venute a dare i loro due o cinque euro nella convinzione ... Continua a leggere »

DOMANDE SENZA RISPOSTA, MA IL CONGRESSO A CHE E’ SERVITO?

DOMANDE SENZA RISPOSTA, ORA CHE BERSANI HA VINTO. MA IL CONGRESSO A CHE E' SERVITO?(26.10.09) Fa piacere la bella e netta vittoria di Bersani, l'uomo, come avevamo scritto ieri, in grado di rilanciare finalmente il Pd. Basta che smetta, per favore, di chiamarlo una “ditta”. Basta che dica al cattopiacione Rutelli che smetta di considerarlo una parrocchia. Basta che si ... Continua a leggere »

DOMANDE SENZA RISPOSTA, ORA CHE BERSANI HA VINTO: MA IL CONGRESSO A CHE E’ SERVITO?

DOMANDE SENZA RISPOSTA, ORA CHE BERSANI HA VINTO: MA IL CONGRESSO A CHE E' SERVITO?(26.10.09) Fa piacere la bella e netta vittoria di Bersani, l'uomo, come avevamo scritto ieri, in grado di rilanciare finalmente il Pd. Basta che smetta, per favore, di chiamarlo una “ditta” o una “bocciofila”. Basta che dica al cattopiacione Rutelli che smetta di considerarlo una parrocchia. ... Continua a leggere »

COSE IN CUI CREDERE, NATURALMENTE MARINO

COSE IN CUI CREDERE, NATURALMENTE MARINO(25.10.09) Per quanto Bersani, con il suo know how di vecchio comunista emiliano, sia probabilmente l'uomo giusto per tentare di risollevare il Pd, oggi alle primarie andiamo a votare Marino, l'unico candidato autenticamente laico, l'unico per il quale non voterebbe mai la Binetti, l'unico che prende la politica come una passione e non come una ... Continua a leggere »

COSE DA NON CREDERE, IMPROVVISAMENTE TUTTI CONTRO TREMONTI

COSE DA NON CREDERE, IMPROVVISAMENTE TUTTI CONTRO TREMONTI (24.10.09) Da Berlusconi volato in Russia per conversazioni private con il suo amichetto Putin (ne vedremo i riflessi tra qualche anno sugli asset Fininvest) a Fini, da Draghi alla Confindustria, il ministro dell'economia – considerato troppo conservatore, troppo prudente, troppo attento al deficit e poco allo sviluppo – sta ricevendo botte da ... Continua a leggere »

COSE DA NON CREDERE. POTENZA DI CONTRAPPUNTI, ABBIAMO FATTO DIMETTERE SARKO’ JR

COSE DA NON CREDERE. POTENZA DI CONTRAPPUNTI, ABBIAMO FATTO DIMETTERE SARKO' JR (23.10.09) Dopo settimane che in Francia si parlava dello scandalo della candidatura di Jean Sarkozy a presidente dell'Epad, l'importante centro di controllo della Defense, è bastato un nostro  accenno nel sommario dell'articolo a fianco per indurre dopo poche ore il 23enne figlio del Presidente francese a rinunciare alla ... Continua a leggere »

PRIMARIE DEL PD. DIARIO DI UN FAN DI IGNAZIO MARINO

(22.10.09) Un blitz autunnale a Parigi ci ha permesso di riscoprire una città dove i sindaci vecchi e nuovi di Roma – da sempre priva di trasporti pubblici, sempre più sporca e il cui territorio è per sempre consegnato alla devastazione della classe di costruttori peggiori del mondo – dovrebbero andare una volta l'anno in pellegrinaggio battendosi il petto e ... Continua a leggere »