VERSI PERVERSI SUL PESCE ROSSO DI BONDI E SUL CERONE CHE IMBITUMA IL SACRO VOLTO

VERSI PERVERSI SUL PESCE ROSSO DI BONDI E SUL CERONE CHE IMBITUMA IL SACRO VOLTO
(17.7.09) Abbiamo offerto in passato qualche illuminante stralcio delle (lui le chiama così) "poesie" di Sandro Bondi, adesso ElleKappa su Repubblica ne ha fatta una gustosissima parodia, senza però riuscire ad imitarle: perché quelli di Bondi sono piuttosto vaniloqui da neurodeliri mentre le imitazioni satiriche di Ellekappa somigliano, non volendo, a delle vere poesie. Non resistiamo alla tentazione di riportarne qualcuna, ma invitiamo i lettori a cercarle in versione completa su Repubblicaonline qui e qui.
Al Capo dello Stato
Ignaro Presidente / Arcigno Garante / Malvolente perplessità / Che promulga una dolente grinza /Sulla Sua lieta fronte / Increspando il cerone dorato / Che imbituma il Sacro Volto / Vergogna!
A Michela Vittoria Brambilla
Ignara Ministra / Ramata gnocca / Vagliatrice solerte / Di sodi curriculum / Per i Suoi giocosi lombi
A Capezzone
Ignaro portavoce / Gnaggnera inesorabile / Rorida devozione / Per l'Incommensurabile / Verecondo ascaride / Secondo solo al Minzo / In te la mia tempra riconosco / Prono ti contemplo / E rivoli rugiadosi / Scivolano dalle mie labbra
Al Pesce Rosso
Ignaro pesce rosso / Lisca sensuale / Squama vibrante / Struggente sguardo / Che voglioso mi brama / Come fossi un lombrico

About Redazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*