UN BEL REGALO AGLI OCCUPANTI ABUSIVI, COMPLIMENTI MARRAZZO

La Regione Lazio – ne dà notizia un volantino diffuso in questi giorni nei comprensori Ater (ex Case popolari) – “ha finalmente approvato la sanatoria per gli occupanti abusivi delle case A.T.E.R.” Verranno così premiate persone che negli ultimi anni, scavalcando qualunque graduatoria,  si sono impadronite con la violenza di abitazioni che spettavano ad altri. Persone, oltretutto, che non potrebbero propriamente essere definite “in stato di bisogno” (ammesso che questa possa essere – ma non è – una giustificazione), visto che il limite di reddito per beneficiare della sanatoria è stato fissato dalla Regione a ben 30.000 euro.
Certo che dopo essersi scagliati per cinque anni contro l'immoralità delle sanatorie del governo Berlusconi-Tremonti, varare sanatorie per gli occupanti abusivi è un bell'esempio di coerenza politica. E un ulteriore incentivo alla diffusione dell'illegalità pubblica e privata, nella quale sembra ormai irrimediabilmente impantanato questo paese.

Ecco il testo del volantino in calce al quale compaiono i simboli “L'UNIONE” e “SINISTRA DEMOCRATICA”.

“Sinistra democratica e l'Associazione Inquilini Ater” comunicano che la Regione Lazio ha finalmente approvato la sanatoria per gli occupanti abusivi delle case A.T.E.R.
Definiti i criteri per accedere alla sanatoria: il limite di reddito è di circa 30.000 euro.

Fra due settimane la legge sarà pubblicata sul B.U.R. della Regione Lazio.

A.T.E.R. E il Comune di Roma dovranno per la fine di agosto predisporre gli uffici e la modulistica per la sanatoria.

Sinistra Democratica e l'Associazione Inquilini A.T.E.R. sono a vostra disposizione per qualsiasi informazione il lunedì dalle 17 alle 19 presso la sezione di via Nicola Zabaglia 24 e il martedì dalle 17 alle 19 presso i locali dell'associazione in via Bodoni 85.”

About Contrappunti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*