Umano e romano, torna sugli scaffali il commissario Ponzetti

Umano e romano, torna sugli scaffali il commissario Ponzetti

Nei giorni delle dimissioni di Benedetto XVI, Il dono delle lacrime, il nuovo giallo di Giovanni Ricciardi

di Simone Luciani

donolacrimeSecoli di storia non trascorrono inoffensivi in una comunità. Figurarsi, quindi, che tipo di trauma hanno rappresentato le dimissioni di papa Ratzinger dal soglio pontificio, nel febbraio 2013, fra la popolazione romana. Che, credente, non credente o diversamente credente, ha papa e Vaticano fra i punti di riferimento, se non morali o spirituali, almeno “di orientamento” nella vita quotidiana. E proprio in quei giorni è ambientato Il dono delle lacrime (Fazi), il nuovo romanzo di Giovanni Ricciardi, padre letterario del commissario Ottavio Ponzetti. Alla quinta avventura, il nostro è chiamato a indagare in gran segreto sulla morte del parroco di una chiesa nella quale, da qualche tempo, una Madonna piange. Un suicidio che tutto sembra fuorché un suicidio. E, infatti, non lo è: c’entrano nuove criminalità organizzate e vicende avvenute dall’altra parte del mondo rispetto alla Roma vaticana e papalina.

Nonostante una storia e una cronaca criminale “enciclopedica”, la capitale ha faticato e fatica a imporsi come teatro della vastissima produzione poliziesca e noir (era così anche nel cinema, negli anni d’oro del poliziottesco). Ricciardi rappresenta una delle poche eccezioni: professore di Latino e Greco in un noto liceo romano, compone dei gialli colti, dal ritmo veloce e dalla struttura solida. Il suo commissario Ottavio Ponzetti da un lato ricorda il Marcello Mastroianni di Doppio Delitto (Steno, 1977); dall’altro, però, pur giocando e divertendosi con il dialetto romano e con l’italiano “creolo” degli stranieri, evita la tentazione della commedia. Eternamente alle prese con piccoli problemi familiari e con la riuscitissima spalla Iannotta, immancabile assistente, Ponzetti umanizza la figura del detective fin quasi all’estremo: dotato di acume investigativo, non è però né un duro né un donnaiolo (tratti che sembrano inevitabili anche negli investigatori contemporanei). E’ questo che lo rende un personaggio moderno e coinvolgente. Ed è anche per questo che atmosfere che potrebbero rimandare a una Roma “da cartolina” ci guidano invece alla scoperta di una città in trasformazione. Qualcosa in più di un bel giallo.

 

Il dono delle lacrime
Autore: Giovanni Ricciardi
Editore: Fazi
Anno: 2014
Genere: giallo
Pagine: 192
Codice EAN: 9788876255267
Prezzo: 13,90 €

About Simone Luciani

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*