Ripartiamo dal pulp

Ripartiamo dal pulp

Alienati, ossessionati, divertenti e amarissimi: sono i personaggi della raccolta di racconti Supermarket e altri racconti indigesti di Adalgisa Marrocco.

 

di Simone Luciani

Supermarket e altriUn quarantenne talmente legato alla mamma da decidere di conservarne il copro nel latte UHT. Un tale che lancia coni gelato sulle teste di poveri spettatori di un concerto, con la pretesa di convertirli all’amore. Una ‘emo’ anemica che per tagliarsi le vene ha bisogno di divorare spinaci. Un ragazzo che usa i sacchetti gelo al posto delle mutande, e proprio i sacchetti gelo diventeranno strumento di morte. E tante altre follie.

Supermarket e altri racconti indigesti è l’esordio della giovanissima Adalgisa Marrocco, pubblicato dalla piccola ma davvero brillante casa editrice La Gru (uno di quei rari esempi, anche nel variegato e dimenticato mondo delle “piccole”, del rifiuto di qualunque compromesso con le mode del bislacco e asfittico mercato italiano). Ventidue pennellate a tinte fortissime, in cui ogni racconto sfrutta uno humor nerissimo per volgere velocemente a sprofondi angoscianti. Ventidue discese nei nostri angoli più remoti e raccapriccianti, che vanno a comporre un quadro antropologico fatto di ossessioni iperrealiste e di un’umanità deformata (e compromessa) dalla civiltà dei consumi: sono infatti i prodotti da supermercato i co-protagonisti, gli ospiti inquietanti della prima parte della raccolta, che deformano il vissuto quotidiano. La seconda, quella dei racconti “indigesti”, diminuisce la dose di humor nero in favore di toni più cupi, favoriti dal tono evocativo della narrazione in seconda persona. Il legame dell’autrice con la gioventù cannibale degli anni ’90, e in particolare con Aldo Nove, è chiarissimo. Altrettanto chiaro è che Marrocco fa un lavoro di pulizia di quegli elementi kitsch (lo splatter gratuito, ad esempio) che avevano decretato sì la fortuna “facile” del movimento, ma ne avevano anche sentenziato la rapida discesa, nella quale solo i più bravi sono riusciti a reinventarsi. Nient’affatto banale riprendere quella poetica per narrare non più le bizzarrie e le alienazioni della società occidentale, ma il suo evidente declino. Antropologico e culturale, prima ancora che economico.

Supermarket e altri racconti indigesti

Autore: Adalgisa Marrocco

Editore: La Gru

Anno: 2014

Genere: racconti

Pagine: 87

Prezzo: 13,50 euro

Codice EAN: 9788897092872

About Simone Luciani

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*