POST IT PER DI PIETRO, L’IGNORANZA FATTA LEADER POLITICO

POST IT PER DI PIETRO, L'IGNORANZA FATTA LEADER POLITICO
(4.10.09) Caro Di Pietro, è notorio che Lei non mastica molto di diritto, però perfino Lei dovrebbe sapere che i condoni fiscali sono immorali quanto si vuole, ma non incostituzionali. Il Presidente non può quindi respingerli, anche perché se li vedrebbe tornare indietro il giorno dopo. Perfino Lei dovrebbe sapere che la prima edizione dello scudo fiscale di Tremonti, anche più conveniente di questa per gli evasori, fu promulgata a fine 2002 insieme ad altri dodici condoni, e nessuno accusò per questo l'allora Presidente Ciampi. E perfino Lei dovrebbe ricordare che in più occasioni il Presidente Napolitano ha fatto correggere sostanzialmente i provvedimenti governativi o si è opposto fermamente a decreti legge impropri – come quello con cui Berlusconi voleva sospendere l'efficacia delle sentenze della Cassazione sul caso Englaro – dimostrando di essere l'unica difesa che abbiamo, al di là delle sparate da curva sud che lasciano il tempo che trovano, dallo strapotere del Premier. L'accusa di viltà che Lei gli ha mosso in questa occasione dimostra solo, ci spiace dirlo, la Sua povertà umana e intellettuale.

About Redazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*