Perfetta o no, purché sia famiglia…
foto di Gilda Valenza

Perfetta o no, purché sia famiglia…

Un’imperdibile performance di Buccirosso nello spettacolo da lui scritto e diretto “Una famiglia quasi perfetta” in scena dal 23 febbraio al 13 marzo al Teatro Sala Umberto 

Uno strepitoso Carlo Buccirosso con Una famiglia quasi perfetta fa ridere e commuovere al Sala Umberto! Bravissimi gli attori, splendide le scenografie e interessantissima la trama di questa commedia dai risvolti amari.

Uno studio di un famoso avvocato, più apparenza che sostanza: da qui, dalla legge e dalla burocrazia, parte tutto, quasi ad annunciare che la legge, a volte, più che garanzia di tutela può rappresentare un’arma.

Dopodiché la scena cambia e dai cavilli giuridici, si piomba nella quotidianità di una famiglia come tante, “quasi perfetta” (perché la perfezione poi esiste?), composta da un affermato psicologo e da una casalinga insoddisfatta, che vivono un’esistenza grossomodo tranquilla facendo da genitori ad un figlio adottivo che è diventato, in bene e in male, il perno delle loro vite.

Questa serenità però si infrange quando il padre naturale, dopo aver scontato 24 anni di carcere, torna a rivendicare il suo erede, il sangue del suo sangue.

Nonostante all’apparenza possa sembrarlo, questa non è comunque solo la storia delle normali difficoltà che si possono incontrare quando si sceglie di adottare un bambino. E’ molto di più. E’ una riflessione sul concetto stesso di famiglia, sulla vicinanza e sulla solitudine, sui risvolti dell’animo umano, sul significato più intimo di parole abusate quali “accettazione”, “dignità” ed “amore”. Ed è una riflessione anche sul “carcere”, in senso letterale ma anche in senso più ampio, se si pensa ai pregiudizi e alle paure che tutti noi ci portiamo dentro.

Il finale poi è una perla e riserva un prezioso colpo di scena che porta a leggere l’intera storia osservata fino a quel momento in una determinata prospettiva, in termini ancora una volta diversi.

Rosaria Porcaro, Gino Monteleone, Davide Marotta, Tilde de Spirito, Peppe Miale, Fiorella Zullo, Giordano Bassetti ed Elvira Zingone: per un cast d’eccezione.

Un peccato, davvero un peccato, perdersi questa talentuosa messa in scena!

Sala-Umberto-Carlo-Buccirosso-Una-famiglia-quasi-perfetta

 

 

About Barbara Carmignola

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*