Nanga Parbat, Daniele e il nuovo team a 6.700 metri
Daniele, Alex, Ali Sadpara e Muhammad Khan sul Nanga Parbat (foto Ufficio Stampa Daniele Nardi - danielenardi.org)

Nanga Parbat, Daniele e il nuovo team a 6.700 metri

Il percorso del team da Campo 2 a Campo 3 (foto Ufficio Stampa Daniele Nardi - danielenardi.org)

Il percorso del team da Campo 2, 6.100 mt, a Campo 3, 6.700 mt (foto Ufficio Stampa Daniele Nardi – danielenardi.org)

 

Non è ancora finita, si continua a salire. Daniele Nardi, l’alpinista italiano che da quasi tre mesi cerca di domare il Nanga Parbat in invernale, prosegue l’ascesa alla vetta del leggendario ottomila himalaiano assieme ad un nuovo team.

Lasciate alle spalle le innumerevoli peripezie che hanno causato il fallimento della spedizione originaria, l’atleta di Sezza Romano si è unito ad una nuova cordata per proseguire l’avventura.

Il gruppo formato da Nardi,  dall’alpinista basco Alex Txikon e dai due scalatori iraniani Ali Sadpara e Muhammad Khan, è finalmente arrivato a Campo 3, quota 6.700 metri. Dopo giorni di incessanti nevicate e forte vento, i ragazzi sono giunti a destinazione l’11 marzo. “Bravi i nostri ragazzi, che non si lasciano fermare”, è l’incoraggiamento diffuso in una nota dall’ufficio stampa della spedizione.

L’incoraggiamento di tutti noi.

 

Daniele, Alex, Ali e Muhammad tra Campo 2 e Campo 3 (foto Ufficio Stampa Daniele Nardi - danielenardi.org)

Daniele, Alex, Ali e Muhammad tra Campo 2 e Campo 3 (foto Ufficio Stampa Daniele Nardi – danielenardi.org)

 


Marco Bombagi

About Marco Bombagi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*