LIVIA TURCO, L’INETTITUDINE AL POTERE

LIVIA TURCO, L'INETTITUDINE AL POTERE
“Pronta a chiudere gli ospedali a rischio”, la ministra della salute dichiara: “Sarò inflessibile con chi sbaglia”. Dovrebbero essere inflessibili con lei gli italiani, che hanno sopportato per mesi la sua invasiva, costosa e inutile pubblicità del trentennale del servizio sanitario. Una pubblicità  che definire idiota è farle un complimento, con quell'enorme facciona di infermiera allegra e sorridente (ma cosa ci sarà da ridere nei nostri ospedali?) e lo slogan penoso “Pane amore e sanità”. Forse solo in Urss ai tempi del socialismo reale ci si abbandonava a forme di propaganda così smaccate. E adesso, dopo che ci sono stati i morti, la Turco si sveglia dal suo sogno autocelebratorio e vuole chiudere quegli ospedali che pochi mesi prima aveva esaltato. Davvero il peggior ministro della salute che il paese abbia avuto.

About Contrappunti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*