Life is a Cabaret!

Life is a Cabaret!

Il grande musical in scena al Brancaccio

Riparte alla grande la stagione del Teatro Brancaccio, con un musical straordinario e assente dalle scene teatrali italiane da più di vent’anni. Giampiero Ingrassia maestro di cerimonie, Giulia Ottonello e Mauro Simone sono i protagonisti di Cabaret.

La storia, che vide nel ’72 per la versione cinematografica l’eccellente interpretazione di Liza Minnelli, arriva adesso in scena con la Compagnia della Rancia, forte di un ottimo allestimento.Tra i brani più noti del musical Mein Herr, Money Money, Maybe This Time e Life is a cabaret, tutti tradotti in italiano.

Cliff, un aspirante scrittore americano, si trasferisce a Berlino dove incontra Sally Bowles, ballerina del Kit Kat Klub. Con loro le storie di Fräulein Schneider, Herr Schultz, e Fräulein Kost. Ad un primo tempo scoppiettante ed in crescita, risponde una seconda parte più cupa che annuncia lo spettro del nazismo sempre più prepotentemente. Alle notti brave del locale berlinese, in cui tutti si divertono e si inneggia a quanto la vita sia un cabaret, fa infatti da contraltare un nuovo corso in cui tutto sembra infrangersi sotto le violente imposizioni della dittatura. I sogni che apparivano realizzabili diventano ora insormontabili montagne contro cui nessuno può nulla.

Cabaret per la regia di Saverio Marconi che con Gabriele Moreschi cura anche le scenografie, è un musical appassionante, dai toni sarcastici spesso. Si sorride e ci si lascia trasportare dalle canzoni, come si fosse in una grande festa, per poi giungere al crollo rovinoso della storia che precipita fagocitata dagli eventi. “E’ forse un problema innamorarsi? E’ forse un problema scegliere dove il cuore ci conduce?”, ebbene già agli albori del nazismo il solo innamoramento diventa un mostro da sconfiggere, la libertà lascia spazio alla paura e ogni cosa si frantuma incapace com’è di difendersi.

Bravissima Giulia Ottonello, sia per le capacità vocali che per la presenza scenica. Ingrassia convince ancora una volta su un palcoscenico che ormai calca magistralmente.

Cabaret-Teatro-Brancaccio

About Elisa Suplina

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*