La comicità travolgente delle Stremate non tradisce mai

La comicità travolgente delle Stremate non tradisce mai

Nuovo capitolo della saga per eccellenza del Teatro 7. Dal 21 novembre al 17 dicembre sul palco di Via Benevento, il collaudato e talentuoso trio costituito da Federica Cifola, Beatrice Fazi e Giulia Ricciardi, con l’ottimo  innesto di Fabrizio Giannini, trascina il pubblico con Tre stremate e un maggiordomo. Un valore aggiunto assoluto la partecipazione video di Lillo e Greg con Massimiliano Bruno.

 

Il tempo passa troppo in fretta quando ci si diverte. Accade spesso nella vita di tutti i giorni, specie quando si assiste ad uno spettacolo come Tre Stremate e un maggiordomo, in scena al Teatro 7 dal 21 novembre al 17 dicembre. Un nuovo episodio, il quarto, di questa epopea al femminile all’insegna dell’ironia sui rapporti uomo-donna, con protagoniste attrici ormai familiari al pubblico della sala di via Benevento, nei pressi della splendida Villa Torlonia.

Seguire le vicende delle tre desperate housewives all’italiana, personaggi la cui forza comica sta nella quotidianità delle vicissitudini raccontate, è una piacevolissima attività resa tale dalla bravura delle interpreti: Federica Cifola, Beatrice Fazi e Giulia Ricciardi. A questa squadra di successo, per l’occasione, si sono aggiunti altri protagonisti. Degli stremati al maschile, come il maggiordomo improvvisato Carlo Maria – Franco, il bravissimo Fabrizio Giannini, e la pattuglia di mariti infantili e isterici incarnati da Lillo & Greg con Massimiliano Bruno. Senza dimenticare la regia di Michele La Ginestra, direttore artistico del teatro.

Novità inserite alla perfezione all’interno di un meccanismo ampiamente sperimentato senza danni o cambiamenti. Lo show anzi ne risulta rafforzato. D’altra parte anche la componente maschile sa essere irresistibilmente e grottescamente comica. Da questa unione ben riuscita nasce uno spettacolo che si vorrebbe durasse più a lungo. Perché non ci si stanca mai di ridere, specie quando il divertimento scaturisce da temi che caratterizzano la quoditianità di ognuno di noi, l’incontro tra uomo e donna con relativo scontro di mondi.

Siamo sicuri che la meravigliosa saga di guerre matrimoniali proseguirà ben oltre episodio 4. È talmente vasto, infatti, l’universo del reale in cui nascono i personaggi e le loro gesta, che al Teatro 7 ci sarà sempre modo di ospitare ulteriori brani di quell’epopea tragicomica e trascinante condotta dalle bravissime stremate e dalle loro controparti maschili.

About Marco Bombagi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*