Il professor Eco e la nostra storia

Il professor Eco e la nostra storia

Torna in libreria l’autore de Il nome della rosa, con un romanzo sui primi 50 anni della Repubblica

Simone Luciani

numero zeroUno strano giornale. Un giornale che non andrà mai in edicola, ma che lavora nell’ombra per raccogliere notizie che fanno comodo. Un consulente senza qualità, che guarda al suo direttore con scetticismo, si prende una cotta per una collega frustrata e insicura e ascolta i racconti di un redattore che rilegge a modo suo la storia d’Italia, a partire dalla morte di Mussolini (se il cadavere esposto fosse stato quello di un sosia, e lui fosse fuggito in Argentina?) per arrivare alla stagione delle bombe, passando per Gladio, il golpe Borghese e tutto ciò che si sa ma non si dice, o si dice sottovoce. I deliri di un complottista? Forse. Ma a un certo punto muore ammazzato. Sullo sfondo, la Milano del 1992, attraversata da Tangentopoli.

Torna in libreria il maggiore (per distacco) scrittore vivente italiano. Numero zero (Bompiani ed.), settimo romanzo, è qualcosa di molto diverso dalle sue opere precedenti. Umberto Eco mette da parte la filosofia e la storia medievale, rimodula la sua scrittura (notoriamente virtuosistica e non proprio scorrevole) tingendola di una semplicità che sorprende. Non manca, soprattutto negli ultimi anni, una produzione narrativa che si ispira agli anni oscuri della Repubblica. Ciò che Eco mette magistralmente in scena è però l’atteggiamento nei confronti della nostra storia recente: ascoltare e leggere di trame nascoste, e prenderle per uno scherzo o per un delirio. Poi, immancabilmente, accade qualcosa che ci fa chiedere: e se delirio non fosse? Una straordinaria versione narrativa del vero, del verosimile e del possibile.

 

Numero zero
Autore: Umberto Eco
Editore: Bompiani
Genere: romanzo
Pagine: 226
Prezzo: € 17,00
Codice EAN: 9788845278518

About Simone Luciani

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*