“I nostri figli soffrono la realtà multietnica delle scuole” / Falsi miti sull’immigrazione #7

“I nostri figli soffrono la realtà multietnica delle scuole” / Falsi miti sull’immigrazione #7

 

Traduzione di Adalgisa Marrocco

 

Titolo originale: Stereotype “Our children suffer from having immigrants in class”

 

Fonte: “Is what we hear about migration really true? Questioning eight stereotypes”, Migration Policy Centre

 

immigrant7Si ritiene comunemente che la qualità degli istituti scolastici peggiori quando c’è una maggiore percentuale di studenti immigrati. Le statistiche sono utilizzate a sostegno di questa affermazione, mostrando che i figli degli immigrati rallentano i ritmi di insegnamento indipendentemente dal tipo di scuola, grado di istruzione, o Paese europeo di residenza.

Questi dati sono stati fraintesi. Non è l’origine del bambino a pregiudicare la sua possibilità di successo a scuola, bensì il livello di risorse a sua disposizione.

Abbiamo analizzato i dati forniti dal PISA (Program for International Student Assessment – Programma per la valutazione internazionale degli studenti) nel 2009 sui risultati scolastici e la situazione sociale di quasi 120.000 studenti dell’UE-15. L’obiettivo era conoscere se i bambini con un background multiculturale (con un genitore nativo e uno nato all’estero) erano più in gamba rispetto a bambini provenienti da ambiente monoculturale (bambini con entrambi genitori nativi, o entrambi immigrati). É emerso che i figli di coppie miste sono più operativi rispetto ai figli di famiglie monoculturali.

Sono presenti alcuni paesi, come la Germania, dove avere un background multiculturale sembrava a prima vista influire negativamente sulle prestazioni scolastiche, ma ciò viene contraddetto se si passa all’analisi delle caratteristiche socio-economico. In altre parole, il fatto che una grande percentuale di bambini di origine straniera presenti rendimento scolastico inferiore non è dovuto al fatto che almeno uno dei due genitori sia straniero, ma è causato dall’appartenenza a classi socio-economiche che offrono limitato accesso alle risorse culturali.

Abbiamo anche voluto conoscere i dati relativi l’effetto che le prestazioni dei bambini immigrati hanno sul livello delle scuole. Abbiamo scoperto che effettivamente un’alta percentuale di bambini stranieri ottengono basso rendimento, ma che la causa di questo è ancora una volta da ricercare a livello socio-economico. Il nostro studio, che ha esaminato quasi 5.000 scuole nell’UE-15, ha rilevato che il rendimento scolastico è inequivocabilmente legato alle condizioni socio-economiche di origine e non alla provenienza etnica.

 

About Adalgisa Marrocco

Nata in provincia di Latina il giorno di San Valentino del 1991. Firma di politica e bioetica per diverse testate on-line, raccontatrice per Edizioni La Gru col libro “Supermarket e altri racconti indigesti”, traduttrice, sempre politically scorrect.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*