Droni e mille altri ritrovati tecnologici

Droni e mille altri ritrovati tecnologici

La Maker Faire all’Auditorium comincia oggi

Partita lo scorso 27 settembre, approda oggi all’Auditorium Parco della Muscia la fase conclusiva della Innovation Week. Fino al 5 ottobre le porte della creatività teconologica arrivano a Roma con la seconda edizione della Maker Faire. 600 progetti, 74 talk e 42 workshop. 33 nazioni a raccontare il mondo della sperimentazione e della ricerca 2.0.

Per tutta questa giornata inaugurale, l’evento capitolino del Terzo Millennio sarà intrdotto da una Opening Conference dall’ispirato titolo “Let’s Make! (A Better World)”. Protagonista della tavola rotonda uno dei curatori della fiera Massimo Banzi (http://www.massimobanzi.com/about/) cofondatore di Arduino, scheda elettronica con cui è possibile realizzare in  modo anche piuttosto rapido semplici dispositivi, Dale Dougherty, Cory Doctorow e l’astronauta milanese Samantha Cristoforetti in partenza a breve per una nuova missione nello spazio.
Quindi ci saranno gli interventi dell’econonomista Mariana Mazzucato e dell’artista Neil Haribisson.
Alle 18.30 vernissage della mostra “Make in Italy” che festeggia i 50 anni di innovazione italiana. In serata poi la sfilata di CuteCircuit: nata a Londra nel 2004 dalla collaborazione di Ryan Genz e Francesca Rosella, l’haute couture porterà in passerella il dialogo fruttuoso tra moda e tecnologia.

makerday21

Dopo un inizio così ricco, si prosegue con numerosi altri appuntamenti. Dall’incontro dedicato alle scuole con l’Education Day di domani mattina, alla conferenza “Twenty under Twenty” nella Sala Sinopoli, oltre agli appuntamenti in programma al MAXXI. E poi ancora i laboratori: il mini tutorial di stampa in 3D, “Smonta il televisore e accendi un’idea” che trasforma i materiali delle nostre TV in altri oggetti; da “Costruisci il tuo primo robot” alla realizzazione di un proprio primo videogioco, al primo approccio verso la programmazione per bambini dai 3 ai 7 anni, fino al laboratorio sul magnetismo.
E vistando la fiera poi tantissime davvero le invenzioni che si potranno osservare, da Fonie il phon per farsi selfie perfetti, alla SolarMachine per cucinare sfruttando i raggi del sole; Printer Drones, la cuffia per guidare con il pensiero e C’monBoard, lo skateboard intelligente comandato a distanza dallo smartphone, solo per citarne qualcuno.

Tanti gli espositori per ogni ambito possibile. Si passa dalle sezioni di food and beverage, all’agricoltura, dall’informazione e la stampa, alla moda. Interazione e sviluppo portano in fiera le proprie conoscenze; droni e automatismi, confronti sul vecchio e il nuovo che avanza, in un percorso capace di far finalmente comunicare la tradizione con gli ultimi ritrovati della tecnologia mondiale.

About Elisa Suplina

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*