Cronaca e fango in salsa noir

Cronaca e fango in salsa noir

Immigrazione, nuovi schiavi e prostituzione in Sono tutti bravi a morire di Niccolò Zancan.

di Simone Luciani

Zancan_BraviaMorireMilton Manera faceva il giornalista in una testata importante. Faceva. Perché, dopo essere rimasto coinvolto in uno scandaletto tutto sommato veniale, è stato licenziato. Ora fa il “venditore di alibi”. Ossia, copre a pagamento storie di corna. E’ trafficando nel suo sottobosco di professionisti e gente che conta che si imbatte nella signora Lisa Rigamonti, che prima lo contatta e poi muore. E non solo lei. Muore anche un ragazzo romeno di nome Sorin, che sembra appartenere a un altro pianeta. Sembra, perché i due pianeti comunicano eccome. Manera, alla ricerca di qualcosa che possa ricomporre i pezzi della propria vita privata e professionale, si proietta nell’indagine assieme all’amica fotografa Charo, bellissima e lesbica. Ne viene fuori un quadro fatto di schiavitù e prostituzione.

Niccolò Zancan, cronista de La Stampa, firma a 43 anni il proprio romanzo d’esordio senza tradire la professione d’origine. Ma con un pregio che lo distingue dai tanti cronisti che scelgono di dedicarsi alla narrativa, e in particolare al noir. A differenza di tanti suoi colleghi, infatti, riesce a incastrare bene la naturale propensione a raccontare la realtà con l’esigenza di dominare le regole non scritte della fiction. Ecco quindi che se da Sono tutti bravi a morire esce un inquietante spaccato del mondo di chi sfrutta l’immigrazione, ne viene fuori comunque un romanzo assai godibile, con una struttura solida, pochissime ridondanze e un ritmo nella scrittura molto coinvolgente. D’altronde, che Zancan non sia digiuno di letteratura noir lo si capisce dal ritratto del protagonista, disilluso, malinconico e amaro, e di Charo, donna fatale dei tempi nostri, irraggiungibile per condizione eppure profondamente umana. Meridiano Zero, editore pioniere del nero nostrano e d’importazione, pur dopo gli sconvolgimenti societari del 2012 rimane un marchio di garanzia per chi ama la crime fiction.

Sono tutti bravi a morire
Autore: Niccolò Zancan
Editore: Meridiano Zero
Anno: 2014
Genere: noir
Pagine: 224
Codice EAN: 9788882373054

About Simone Luciani

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*