COSE DA NON CREDERE. VASCO COME NOSTRADAMUS?

COSE DA NON CREDERE. VASCO COME NOSTRADAMUS?
Quando Vasco Rossi compose i famosi versi in cui diceva di volere "una vita spericolata … esagerata …  di quelle che non si sa mai … di quelle che non dormi mai … una vita piena di guai …”, neanche lui sapeva che li aveva scritti per Romano Prodi al suo secondo governo. E quando diceva “e forse non ci incontreremo mai, ognuno a rincorrere i suoi guai, ognuno col suo viaggio, ognuno diverso, e ognuno in fondo perso dentro i fatti suoi” non si riferiva forse al rapporto tra Prodi e i suoi ministri? E sempre rivolgendosi a Prodi concludeva ghignando “vedrai che vita, vedrai!!!! Grande, profetico Vasco.

About Contrappunti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*