COSE DA NON CREDERE, CHI DENUNCIA I CRIMINI DI CHI

COSE DA NON CREDERE, CHI DENUNCIA I CRIMINI DI CHI
(30.11.08) Sembra ci sia in giro un documentario sui crimini italiani durante l'ultima guerra mondiale che la Rai, a torto, si rifiuta di proiettare. Ci crediamo, rientra nello stile Rai. Quello che non riusciamo a credere è che il documentario sia stato prodotto dalla britannica Bbc, che prima di parlare dei delitti commessi nelle guerre altrui farebbe bene ad occuparsi dei propri. Ultima la partecipazione alla sanguinosa aggressione americana all'Irak. Penultima la guerra scatenata per mantenere il possesso delle lontane colonie argentine. Per non parlare delle ricchezze acquistate nei secoli sporcandosi le mani con il sangue dei popoli del terzo mondo. Forse la Bbc potrebbe raccontarci di quando, negli anni trenta dell'Ottocento, i suoi connazionali scatenarono la loro potenza militare contro i mandarini cinesi che per difendere la salute fisica e mentale dei loro connazionali, sempre più compromessa dal consumo dell'oppio che la Compagnia delle Indie esportava in Cina (primo, luminoso esempio di spaccio di Stato), avevano osato proibire quel lucroso traffico. O di quando in India tagliavano i pollici ai contadini colpevoli di voler produrre stoffe di cotone sui propri telai facendo concorrenza alle loro esportazioni. Oppure potrebbe, sempre la Bbc, documentarci sull'oro accumulato strappando dai villaggi africani milioni di nativi per venderli in America come schiavi. Coraggio, aspettiamo.

About Contrappunti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*