Arte a due: i Percorsi Paralleli di madre e figlia

Arte a due: i Percorsi Paralleli di madre e figlia

Arriva da J. Percorsi la doppia personale di Bruna Coppi e Silvia Sempreviva

Contrappunti.info in collaborazione con J. Percorsi presenta il primo incontro con l’arte: domenica 12 aprile  dalle ore 11.30 il vernissage “Percorsi Paralleli” vedrà in mostra l’arte figurativa di Bruna Coppi e Silvia Sempreviva, madre e figlia in dialogo diretto. Una doppia personale che mette a confronto due donne che hanno intrapreso la via dell’arte come ispirazione di vita, un momento in cui poter abbracciare il gusto della creatività facendone impulso fecondo.

Bruna Coppi – la madre. Una formazione umanistica che le ha fatto scoprire l’amore per il bello: “letteratura, pittura, poesia, l’arte tout court rappresenta un linguaggio universale che non ha bisogno di traduzione e fa crescere dentro il brivido di avvicinarsi al fondo dell’animo degli artisti, l’emozione di scoprire le cose che si trovano dentro” racconta. Nel suo progetto Bruna Coppi utilizza una tecnica mista con la quale indaga la profondità del sentire artistico, muovendo dall’idea di mettersi in gioco, in un viaggio alla scoperta di una passione indomabile.

Persegue con entusiasmo e dedizione la forza stessa dell’arte, che sola sa parlare a tutti pur nei diversi modi che la esprimono. Un itinerario attraverso sensazioni ogni volta diverse, dalle quali il proprio io riprende a respirare. “La pittura mi è entrata dentro e da autodidatta mi sono sentita libera da schemi prefissati; è stato un impulso improvviso e devastante che mi ha fatto provare l’ebbrezza di manifestare i moti più oscuri e più intimi della mia anima”.

Leica_M2_Summicron_35

Silvia Semprevivia – la figlia. Arriva da studi economici, ma accoglie da subito in sé la necessità di esprimersi attraverso gli scatti: “la fotografia – racconta – ha sempre fatto parte della mia vita. Da piccola ho sempre posseduto una macchina fotografica e non appena potevo me ne facevo regalare una; mi piaceva immortalare gli eventi della mia vita”. Sceglie poi di approfondire il mondo della fotografia frequentando dei corsi e dando spazio in primis alla tecnica analogica, per essere consapevole dei propri lavori.

“La fotografia per me è un’arte introspettiva. Spazio in vari generi perché l’importante è che le mie fotografie trasmettano un’emozione: fissare attimi, immaginare altro dietro l’immagine per rendere la fotografia non un semplice poster, ma un’immagine emotivamente tridimensionale”.

“Percorsi Paralleli” è la mostra che racconta l’incontro tra realtà ed immaginazione, in cui abbandonarsi al proprio sentire senza ostacoli, preconcetti o limiti, ma nella sola ottica di vivere l’esperienza artistica seguendo le emozioni. Bruna Coppi e Silvia Sempreviva: due donne che si raccontano attraverso i propri lavori e che lasciano il pubblico libero di seguire le proprie sensazioni. L’arte sarà così ogni volta nuova e inaspettata.
In esposizione fino a domenica 19 aprile, “Percorsi Paralleli” realizzata da Contappunti.info viene ospitata nello splendido spazio di J. Percorsi che per l’occasione organizzerà un brunch a tema. Si inaugura così l’amoroso progetto di portare in scena l’amore per l’arte, la cultura del bere e del mangiare bene. Un’unione di intenti tutta da scoprire…

contrappunti

 

ristorante_cocktail_bar_roma_trastevere_percorsi_1

Percorsi Paralleli

Vernissage  domenica 12 aprile presso J. Percorsi (Via della Luce, 3 – Roma) http://percorsitrastevere.roma.it/

 

 

 

About Elisa Suplina

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*