Always Facing Things, il vernissage stasera

Always Facing Things, il vernissage stasera

La nuova mostra temporanea di Arteealtro questa volta arriva a Monti

Elisabetta Giovagnoni torna con il secondo appuntamento di Spazio Itinerante. Dopo il successo del primo incontro del nuovo progetto a Palazzo Taverna lo scorso maggio, questa è la volta del Rione Monti in cui troviamo protagoniste, per la prima volta a Roma, in una doppia personale due giovani artiste internazionali ospitate da una location perfetta.

martina-sauter-falten-2004-30x25-45-cm-dual-panel-collage

 Martina Sauter, tedesca di Costanza classe 1974, racconta un suo personale viaggio fotografico nella prospettiva tra vecchio e nuovo: abbinando scatti di vecchi fotogrammi dal sapore vintage ai suoi, l’artista offre all’osservatore un duplice modo di intendere lo spazio. Il punto di vista esterno e oggettivo entra così in dialogo diretto con uno interno e soggettivo, in un lavoro di collage se vogliamo che apre le porte ad un concetto di riflessione sulla realtà passata e presente. Lo sguardo del pubblico diviene così protagonista reale nel qui ed ora, appropriandosi di queste nuove immagini e rendendole parte di sé.

shira wachsmann

 Shira Wachsmann nata a Tel Aviv nel 1984, vive a Berlino. La sua arte fatta di sculture, immagini, disegni muove prevalentemente da uno studio sul concetto di territorio e confine. I teschi ad esempio e i diamanti sono l’elemento con cui l’artista esprime la storia delle prime colonizzazioni tedesche, quelle che hanno dato il là al futuro dramma del genocidio nazista, passando dallo studio sulla razza allo sfruttamento di ricchi territori come la Namibia già nel 1908. Il video poi di un’istallazione realizzata lo scorso anno ben incarna il tema dello spazio: qui una spirale data alle fiamme, un cerchio simbolo del desiderio umano e della perfezione, cui intorno danzano dei ballerini, diviene quasi un rito propiziatorio che libera dai confini portandocene inevitabilmente fuori.

Always Facing Things, questo il titolo della mostra temporanea, diviene così un momento di attenzione su se stessi e sul proprio personale modo di intendere e vivere l’arte. Ancora una volta Arteealtro torna a far parlare di sé con un lavoro interessante davvero da non perdere.

Appuntamento in Via Panisperna, 74 da stasera 23 novembre ore 18.00 e fino al 15 dicembre.

 

Spazio Itinerante

 

 

 

About Elisa Suplina

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*