Pubblica Amministrazione e la sindrome di Asterix e Obelix. Storie di vita vissuta
espresso.repubblica.it

Pubblica Amministrazione e la sindrome di Asterix e Obelix. Storie di vita vissuta

Ovvero  “l’amministratore ai tempi del com’era”. Guardando solo la pagliuzza dei burocrati fuori dall’Italia.

Attraverso l’avventura dell’iscrizione in III fascia del personale ATA, ho potuto verificare come nella piena generazione web, con desideri, seppur abortiti,  di semplificare tutto, tutto sia molto difficile.
Parlerò solo della fase iniziale, poichè sufficiente per il ricovero alla neurodeliri.

Procedura di accreditamento presso il sito di istanze del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con primo rilascio di codice personale temporaneo, necessario per scegliere il codice personale definitivo, rientrando ovviamente nel sito, utile per scaricare il modulo di richiesta di partecipazione, da compilarsi secondo una guida dal burocratese al cittadino. Compiuto l’atto eroico dell’inserimento di notizie riguardanti anche i soliti connotati, mi chiedo perché lo Stato dopo anni, che compilo moduli per richieste varie alla P.A., continui a chiedermi se ho fatto il militare, potendo sapere che, se sono milite esente da quindici anni, salvo carenze nel richiamo reclute per una guerra nucleare, tale status rimarrà; potendo sapere che, se mi sono laureato dieci anni fa, in una determinata università, presso una certa facoltà, quella laurea dovrebbe restare e non decadere col passare del tempo, in quanto non mi risulta che esista un prolasso della laurea. Così per la richiesta dell’anno del diploma, ora recuperabile solo tramite ricostruzioni degne di un archeologo come Indiana Jones, perchè non agevolare questa attività di ricerca(ecco perchè è anche Ministero della Ricerca…)?
Perché non  può esistere uno storico, in una banca dati della P.A., dove, inserendo una password, quello che è acquisito compaia sulla schermata dell’ amato pc,  in modo da dovere introdurre solo nuovi dati? Perché le P.A. non possono parlare fra loro?
E tutto questo filosofare, per ritrovarmi in una segreteria scolastica, ad accreditarmi ancora e ottenere via email una…password! Da questo momento può finalmente iniziare, tra i vari tilt del sito, la agevole procedura di inserimento in III fascia.

Leonardo Masucci

About Leonardo Masucci

Un commento

  1. mia madre è un’altra che ne sa qualcosa

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*