Archivi dell'autore: Marco Bombagi

Nella notte riaffiorano i ricordi del passato

Tempi e luoghi lontani ma non dimenticati rivivono tra la veglia e l’assopimento. Il 12 dicembre Sandro Lombardi delizia il teatro di Villa Torlonia leggendo “Dalla parte di Swann”, il primo volume dell’opera di Marcel Proust “Alla ricerca del tempo perduto”. Un viaggio tenero e malinconico nei tormenti di un bambino divenuto uomo.   Le memorie di anni lontani sono ... Continua a leggere »

L’arte del cacciatore di soggetti che dipingeva sensazioni

Emozioni e sfumature cangianti su tele dai colori abbacinanti dove il nero è bandito in nome della luce. I capolavori di Claude Monet, tra i padri dell’Impressionismo, sono in mostra fino all’11 febbraio 2018 presso l’ala Brasini del Vittoriano a Roma. Sono circa 60 le opere, le più care all’artista che le conservava nella sua amatissima dimora di Giverny, provenienti ... Continua a leggere »

Le grandi storie dello sport in un racconto d’emozioni

I volti e i destini di atleti indimenticabili, le cui gesta hanno varcato i confini delle singole discipline arrivando a toccare il cuore della gente. Il giornalista e scrittore Andrea Scanzi sale sul palco della Sala Umberto per Eroi, storie emblematiche di sport, la sera del 4 dicembre. Vi tornerà il 20 febbraio 2018. Drammi e trionfi, sacrifici e rinascite ... Continua a leggere »

Il ritorno degli agenti segreti con licenza di far ridere

A sette anni di distanza dall’uscita de L’Uomo che non Capiva Troppo, capitolo d’esordio dell’irresistibile saga spy comedy, Lillo e Greg approdano al teatro Olimpico di Roma con L’uomo che non capiva troppo Reloaded, , in scena dal 28 novembre al 23 dicembre. Con l’ausilio del talento di Vania Della Bidia, Benedetta Valanzano, Danilo De Santis e Marco Fiorini, il ... Continua a leggere »

La comicità travolgente delle Stremate non tradisce mai

Nuovo capitolo della saga per eccellenza del Teatro 7. Dal 21 novembre al 17 dicembre sul palco di Via Benevento, il collaudato e talentuoso trio costituito da Federica Cifola, Beatrice Fazi e Giulia Ricciardi, con l’ottimo  innesto di Fabrizio Giannini, trascina il pubblico con Tre stremate e un maggiordomo. Un valore aggiunto assoluto la partecipazione video di Lillo e Greg ... Continua a leggere »

Memoria ed esempio, armi contro la mafia

Uno degli episodi più tragici della storia recente italiana spiegato ai ragazzi, per far camminare sulle loro gambe le idee di chi fu ucciso da Cosa Nostra. A 25 anni dalla strage di Capaci, in cui morirono i magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo assieme agli agenti della scorta, il teatro Vittoria di Testaccio si riempie di giovani, il 15 ... Continua a leggere »

L’idolatria dell’oro uccide l’amore nell’uomo

Quando il denaro da semplice strumento per migliorare la vita diviene unico scopo della vita stessa, l’uomo si trasforma in oggetto inanimato. Come ciò che venera. Sul palco del teatro Parioli, dal 7 al 19 novembre, Alessandro Benvenuti è L’Avaro di Molière, con l’adattamento e la regia di Ugo Chiti.   L’arcigno Arpagone, usuraio gretto e avido, vive per il ... Continua a leggere »

Meglio veri amici che coppia senza amore

Confondere sentimenti ed emozioni finendo per distruggere qualcosa di bello è delittuoso, specie se lo si fa per creare qualcosa di pessimo. Dal 31 ottobre al 19 novembre il Teatro 7 presenta Quattro, commedia brillante e delicata che parla delle molteplici sliding doors della vita, che possono essere prese dai diretti interessati in vari modi, anche in faccia.     ... Continua a leggere »

In cerca di futuro sui banchi di scuola

Crescere è già un mestiere non facile, farlo da studenti oggi può essere proibitivo. Dal 24 al 28 ottobre al teatro di Villa Torlonia, la Piccola Compagnia del Piero Gabrielli porta in scena “Infuturarsi, scene di un futuro possibile”. Spettacolo ironico e toccante sul mondo degli adolescenti, tra cyberbullismo e paura del domani.   Avere fiducia in se stessi e ... Continua a leggere »

I mali della società prendono forma nel grottesco

Oggi come cinquecento anni fa i vizi del mondo appaiono sempre uguali a se stessi nella loro ridicola tragicità. Patrizia Comand li evidenzia ne La nave dei folli, dipinto in mostra presso il museo di Palazzo Cipolla a Roma fino al 12 novembre, che prende spunto dall’omonimo poema satirico di Sebastian Brant pubblicato nel 1494. Figure caricaturali si muovono scomposte ... Continua a leggere »