RIVIVE CONTRAPPUNTI

(12.6.2011) Per cinque anni, da Agosto del 2005, quel che era stato ideato e fondato da Giancarlo, come “Contrappunti” è stato un vero e proprio volano ideale e materiale della rivista telematica stessa, insieme a pochi amici con i quali vi abbiamo creduto. Nell'editoriale di apertura della rivista aveva posto “I nostri obiettivi”:  infatti si diceva che “Contrappunti cercherà di contrastare le rendite e gli sperperi e difendere i risparmiatori da banchieri e finanzieri privi di scrupoli. Si occuperà di prezzi e tariffe che in questi ultimi anni, con i loro aumenti spesso ingiustificati e solo in parte registrati dalle statistiche ufficiali, stanno riducendo gravemente il potere di acquisto di salari e pensioni. Tenterà di indicare possibili linee di intervento in materia economica e fiscale in grado di migliorare il nostro sistema tributario e di contribuire all'uscita dalla stagnazione. Ma nello stesso tempo sarà impegnata in una difesa tenace delle nostre garanzie di pluralismo democratico e di bilanciamento dei poteri, che sono il presidio di uno sviluppo equilibrato dell'economia e della società.Sappiamo che Giancarlo ha saputo mantenere lucidissimi quegli obiettivi. Però, dopo il quinquennio di stimolanti, interessanti, argute, pungenti ed approfondite interazioni telematiche, Giancarlo non ha potuto più riaccendere il Personal Computer. L'ultimo suo articolo risale al 13 Settembre dello scorso anno. Uno dei suoi soliti corsivi, sempre puntuali nella sua ironia costruttiva. Sappiamo bene che praticamente è impossibile, ed ancor meno in modo adeguato, prendere quel suo  stesso “testimone”. Noi abbiamo solo cercato di fare in modo che Contrappunti non sparisca definitivamente, insieme con il suo stesso padre. A questo punto, visto che l'editore di Contrappunti era ancora l'Associazione “Nuova Società” abbiamo potuto  proporre, al direttivo ed ai soci,  di convocarne l'assemblea il 13 aprile u.s. presso lo Studio Masucci.  Durante l'assemblea sono stati nominati il Presidente (Antonio Scaglione) che vi scrive, il Vicepresidente (Enrico Masucci) e altri componenti del Direttivo. Durante la stessa assemblea è stato aggiornato lo Statuto dell'Associazione. Ora abbiamo titolo di gestire “Contrappunti”. Abbiamo potuto stipulare nuovamente l'abbonamento al provider Web, recuperare account, dati editoriali e sanare vari “buchi” telematici. Per il resto.. in breve, ritorneremo subito dopo l'estate, allora potremo indicare alcuni compiti e incarichi giornalistici, come, per esempio, quello del Direttore responsabile e di un Direttore editoriale. Nel frattempo, Contrappunti sarà in lavorazione, difatti in questo periodo, sarà possibile solo prelevare materiali informativi o giornalistici ed inserirli nella rivista. In pratica, per ora, potremo limitarci meramente a dei “copia/incolla”, fintanto non vi sarà un assetto totalmente definito. Comunque, rimane viva l’attenzione e la nostra disponibilità a tutti i livelli, verso gli amici di “Contrappunti”, che possono dare un importante contributo, di articoli, notizie, informazioni, studi, relazioni, lettere, ecc. Il tutto può essere inviato come sempre all’email di Contrappunti. Ecco l'indirizzo: contrappunti.info@gmail.com

di Antonio Scaglione

About Redazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*